AlessandriaCronache & Attualità

E’ un disoccupato di 53 anni il cadavere ritrovato a Ovada

OVADA. E’ di Massimo Garitta, 53 anni, il cadavere ritrovato in un campo a Ovada (Alessandria) lungo la Provinciale 456 in direzione di Genova, alla periferia della città. E’ probabile che Garitta sia stato investito da un’auto. Sul terreno sarebbero state scoperte le tracce lasciate dagli pneumatici. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Acqui Terme e del Comando provinciale di Alessandria, con specialisti della Scientifica e il pubblico ministero Eleonora Guerra che ha ordinato un’autopsia.

Residente in via Bisagno, l’uomo viveva in una casa popolare. Senza occupazione, sarebbe stato seguito dai servizi di igiene mentale e da un assistente di sostegno a causa di un profilo personale complesso. L’autopsia chiarirà se a provocare la morte sia stato l’investimento da parte di un’automobile. Informazioni utili potrebbero arrivare dalle immagini delle telecamere installate lungo la strada.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close