Senza categoria

Diciassettenne di Mondovì annega in un laghetto della Val Bormida

SAVONA. Tragedia nel lago di Osiglia, un bacino artificiale  della Val Bormida sul versante savonese. Un ragazzo di 17 anni di Mondovì è morto annegato mentre faceva il bagno. Il giovane era in gita in compagnia del fratello e di altri amici: durante un’uscita in pedalò ha deciso di tuffarsi, ma dopo essersi lanciato in acqua non è più riemerso. E’ intervenuta la bagnina che ha provato di tutto per rianimarlo ma non c’è stato nulla da fare. I soccorritori hanno tentato una lunga rianimazione, ma per il ragazzo non c’è stato nulla da fare. Dalle prime informazioni raccolte, sembra che il giovane abbia deciso di fare il bagno dopo aver pranzato. Non è quindi escluso che il malore possa essere stato provocato da una congestione. La salma è stata ora portata all’obitorio dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sarà il magistrato a decidere o meno se disporre l’autopsia.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close