Eventi, Sport & Tempo LiberoSenza categoriaTorino

Dalla collaborazione “a regola d’arte” tra Treccani e Artissima nasce l’Alfabeto creativo

TORINO. Si potrebbe definire una collaborazione a regola d’arte, quella che darà vita al progetto “Alfabeto Treccani”, inserito in “Treccani Arte”, il nuovo ramo dell’Istituto, che inaugura quest’anno iniziative legate al mondo dell’arte contemporanea. Nata tra Artissima, la cui 25ª edizione è in programma a Torino dal 2 al 4 novembre 2018, e Treccani, questa collana sarà costituita da 21 opere inedite, a tiratura limitata, realizzate da 21 artisti italiani.

Artissima: l’edizione 2018 si terrà dal 2 al 4 novembre

In anteprima all’Oval di Torino le prime edizioni all’interno di uno stand dedicato, in quanto Alfabeto Treccani vuole presentarsi come una ricognizione sull’arte italiana contemporanea per mezzo dell’opera di tre diverse generazioni di artisti, dai grandi maestri ai talenti emergenti. A ogni lettera, quindi, corrisponderà un artista, il cui nome inizia con la stessa.

L’idea è quella di rivisitare la storia dell’arte contemporanea italiana per raccoglierla in modo organizzata, restituendola a una collettività di appassionati e collezionisti.

L’Istituto della Enciclopedia italiana Treccani è stato fondato nel 1925 su iniziativa di Giovanni Treccani, degli Alfieri e di Giovanni Gentile. Nel tempo, Treccani ha accompagnato la storia d’Italia, seguendone da vicino le vicende, e divenendo testimonianza sistematica dell’identità culturale italiana, ma anche sicura guida nella scoperta del mondo contemporaneo, con aggiornamenti che hanno seguito da vicino le conquiste più recenti in tutti i campi del sapere.

Artissima si è accreditata a livello internazionale come un osservatorio sulla migliore ricerca nel campo delle arti visive e un evento culturale imperdibile per addetti ai lavori, collezionisti e appassionati d’arte.

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close