Torino

Da Torino a Venezia, dieci nuove corse al giorno “cavalcando” Italo

TORINO. A partire dal primo maggio, è attiva la nuova linea di Italo sulla tratta Torino-Milano-Venezia. Essendo la direttrice Torino-Milano-Venezia una delle tratte a più grande potenzialità nel panorama italiano, si tratta di un’opportunità di crescita nel mercato Alta Velocità per la società. I treni Italo, tra Torino e Venezia, effettuano le fermate intermedie di Brescia, Desenzano, Peschiera, Verona, Vicenza, Padova e Mestre. Per Vicenza, Desenzano e Peschiera si tratta del debutto nel network della società.

Al momento sono garantiti 10 servizi giornalieri lungo questa linea, ma il programma è di potenziare le corse quotidiane, che diventeranno 14 a partire dall’1 luglio. Di questa nuova tratta beneficeranno non solo gli abitanti del luogo e chi si sposta per lavoro, ma anche i turisti che frequentano queste località, consentendo loto di visitare luoghi come il Duomo e il Castello di Desenzano, gli scavi romani e il laghetto del Frassino a Peschiera, che l’UE ha inserito tra i Siti di Importanza Comunitaria e la Cattedrale di Santa Maria Annunciata o la Basilica dei Santi Fortunato e Felice a Vicenza patrimonio dell’UNESCO.

«La possibilità di pianificare nuovi collegamenti e maggiori frequenze fra le città servite deriva anche dai recenti investimenti effettuati della società, con l’acquisto di 17 nuovi treni prodotti da Alstom, gli Italo Evo», come afferma in una nota Italo. Inoltre Italo rafforza i collegamenti già esistenti: come quelli fra Milano e Torino che dagli attuali 18 viaggi giornalieri arriverà a 26 servizi al giorno, garantendo una copertura in tutte le fasce orarie della giornata.

Tags

Simona Azzinnari

Laureata in Scienze del Turismo, ha collaborato con la redazione web di TorinoGiovani, occupandosi di organizzazione e implementazione di nuovi contenuti e gestione di pagine social. E' appassionata di viaggi, turismo e gastronomia.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close