Cronache & AttualitàTorino

Cuoco rimasto senza lavoro rapinava i market con una pistola giocattolo: arrestato

CHIVASSO. Si è trasformato in rapinatore dopo avere perso il lavoro. Questa la giustificazione fornita in caserma ai carabinieri di Chivasso, in provincia di Torino, da Marco Giovara, 33 anni, senza fissa dimora. L’uomo, incensurato e sconosciuto agli investigatori, avrebbe messo a segno quattro colpi in poche settimane. Ha sempre agito a volto scoperto, con un collare al collo, armato di pistola giocattolo. Le forze dell’ordine sono arrivate a lui dopo aver analizzato le immagini di videosorveglianza del supermercato Mercatò di Brandizzo. La tecnica era sempre la stessa: faceva la fila, attendeva il suo turno e rapinava la cassiera.

Giovara ha ammesso le sue responsabilità ma ha precisato che lo ha fatto per poter pagare i debiti dopo essere rimasto a casa dal lavoro. Oltre al colpo messo a segno a Brandizzo, è sospettato anche delle rapine avvenute fra il 13 e il 27 giugno a Settimo Torinese e Chivasso con modalità analoghe:  Ai militari ha raccontato che lavorava come cuoco in Olanda e che dopo avere perso l’impiego non riusciva più a pagare dei debiti.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close