Economia, Lavoro, IstruzioneTorino

Aule sovraffollate, torna il numero chiuso ad Economia

TORINO. I due dipartimenti di Economia e commercio e di Management dell’Università di Torino dicono addio all’accesso libero, dal prossimo anno tornano di nuovo i test d’ingresso. Scelta obbligatoria, sostengono i professori di Corso Unione Sovietica, dovuta da fattori importati quali aule sovraffollate, pochi docenti e difficoltà nel trovare tirocini per tutti gli studenti.

La vicedirettrice alla Didattica del dipartimento di Management, Francesca Culasso, afferma che serve un piano straordinario da parte dell’ateneo per risolvere la situazione ormai ingestibile, sia per costruire nuovi spazi sia per integrare più docenti. Gli spazi nella struttura di corso Unione Sovietica pare ci siano, ma servono fondi che i due dipartimenti non hanno, quindi per ora l’unica soluzione a tali problemi è il numero programmato.

Quest’anno la triennale di Economia aziendale vedrà iscritti solo 1000 studenti a settembre, rispetto ai 1500 attuali. Mentre tutti gli altri corsi, sia di triennale che di magistrale, avranno un numero di posti che oscilla tra 250 e i 100, ma in tutti i casi la quota è inferiore anche di metà rispetto alle iscrizioni degli ultimi anni.

La situazione era già complessa lo scorso anno, ma la richiesta del direttore di Dipartimento, Valter Cantino, era stata arrestata dall’intervento del rettore Gianmaria Ajani, che aveva garantito risorse per affittare spazi e per avere personale in prestito da altri dipartimenti e scongiurare l’ipotesi di introdurre il test, su cui il magnifico era politicamente contrario.

Sull’ipotesi di introdurre il test d’ingresso si sono detti contrari non solo gli studenti indipendenti, ma anche una parte di professori, che sostengono che l’unica possibilità sarebbe un intervento del rettore Ajani per convincere i docenti a fare marcia indietro.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close