Cronache & AttualitàTop NewsTorino

Anche la mamma di Piero Chiambretti uccisa dal Coronavirus

TORINO. La mamma di Piero Chiambretti, la signora Felicita, non ce l’ha fatta. E’ morta all’ospedale Mauriziano di Torino, dove era ricoverata da circa una settimana perché positiva al coronavirus. Lo si apprende da fonti ospedaliere. Aveva 83 anni. 

La donna era in ospedale da domenica scorsa. Nei giorni successivi era stato ricoverato anche Piero Chiambretti, per cui il primo tampone aveva dato esito incerto. Un secondo test aveva poi confermato anche la sua positività. La signora Felicita era in condizioni disperate: le erano state sospese le cure ordinarie nel pomeriggio e veniva trattata con palliativi, il decesso questa sera.

Felicita, poetessa e autrice di canzoni, era di ispirazione al Pierino nazionale, che le era molto legato. “Io sono una persona estremamente indipendente. Non ho mai elemosinato né affetti, né denaro né niente. Sono troppo orgogliosa”, disse in un’intervista di tanti anni fa, agli esordi della carriera del figlio. E aggiunse: “Non sono stata una madre autoritaria, ma autorevole sì. Forse talmente autorevole che lui non ha osato mai chiedere nulla. Approfitto di questa occasione per chiedergli scusa di non avergli mai detto chi era suo padre”, una donna coraggiosa che ha cresciuto Piero da sola, e a cui non disse mai il nome del padre.

Tra i primi messaggi social di cordoglio per la scomparsa della mamma di Piero Chiambretti c’è quello, su Twitter di Vladimir Luxuria. “La mamma di @PChiambretti non ce l’ha fatta, le mie più sentite condoglianze”, è il suo post con l’aggiunta dell’emoticon del pianto.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close