Economia, Lavoro, IstruzionePiemonte

Amazon, 1700 nuovi posti di lavoro: coinvolti anche i centri di Torino e Vercelli

Amazon creerà 1.700 posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia entro la fine dell’anno, superando i 5.200 dipendenti, dai 3.500 di fine 2017. Il colosso dell’ecommerce creerà nuove opportunità di lavoro destinate a persone con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza, dagli ingegneri e sviluppatori di software fino agli operatori di magazzino.

Molti dei ruoli sono disponibili nei nuovi centri di distribuzione che sono stati aperti nell’autunno 2017 a Passo Corese (Rieti) e a Vercelli così come nel centro di distribuzione a Castel San Giovanni (Piacenza), nel customer service di Cagliari, nel Centro di Sviluppo di Torino e nella nuova sede direzionale a Milano. A proposito della sede torinese, sono già in corso le selezioni per l’assunzione di ricercatori nell’ambito del riconoscimento vocale e della comprensione del linguaggio naturale.

Oltre all’assunzione di responsabili operativi, ingegneri, specialisti nelle risorse umane, specialisti IT e di operatori che prelevano, imballano e spediscono gli ordini dei clienti, l’azienda sta assumendo anche ruoli altamente qualificati per il Tech Center di Vercelli focalizzati sull’implementazione di processi tecnologici dei nostri centri di distribuzione.

Dal 2010 Amazon ha investito oltre 1,6 miliardi di euro in Italia. «Siamo impegnati a investire in Italia per migliorare continuamente i servizi che offriamo ai nostri clienti – spiega Mariangela Marseglia, Country Manager di Amazon Italia e Spagna -. Nel 2018 1.700 nuovi dipendenti rafforzeranno i nostri team italiani per assicurare ai nostri clienti consegne più veloci, una selezione più ampia e maggiore convenienza»

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close