Economia, Lavoro, IstruzioneTorino

Ai piccoli della scuola dell’infanzia di Banchette il premio nazionale “Immagini per la terra”

TORINO. Scegliere di essere supereroi. E combattere contro gli scempi ambientali e l’indifferenza nei confronti delle periferie del mondo. Non è solo un sogno da bambini ma la possibilità concreta di contribuire a tutelare il Pianeta con scelte quotidiane orientate alla giustizia e alla sostenibilità. È questo il messaggio che hanno lanciato i giovani vincitori della ventiseiesima edizione del concorso nazionale “Immagini per la Terra”, iniziativa promossa dall’Ong Green Cross Italia e realizzata in collaborazione con il ministero dell’Istruzione. Ventimila i partecipanti all’iniziativa, ma soltanto 185  bambini e ragazzi in rappresentanti di otto scuole sono stati alla fine selezionati dalla giuria ufficiale.

Nella categoria dei più piccoli, tra i vincitori del concorso ci sono anche i piccoli “Custodi della Terra” della scuola dell’infanzia di Banchette (To). I bimbi sono andati a caccia degli sprechi di energia, dando libertà a tutta la loro fantasia e originalità. Altri vincitori: i ragazzi dell’istituto comprensivo “Paolo Frisi” di Melegnano (Mi) e quelli di Apricena (Foggia), Oderzo (Treviso) e Sermide e Felonica (Mantova).

Il confronto tra giovani e insegnanti sulle questioni energetiche, così come sui piccoli e grandi problemi ambientali che affliggono i nostri territori, ha coinvolto centinaia di scuole e sostenuto percorsi didattici durati un intero ciclo scolastico. Il record di adesioni è andato agli studenti delle scuole secondarie di primo grado: circa 250 su un totale di 800 scuole partecipanti al concorso. A dimostrazione che i teenager sono sempre più attenti all’ambiente, ai cambiamenti climatici, alle energie rinnovabili.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close