Vercelli

A Vercelli i campioni dello sport a favore della prevenzione cardiologica

La campionessa di scherma Federica Isola e sotto il capitano della Pro Carlo Mammarella

VERCELLI. A ricordare Alberto Dalmasso, il giovane vercellese di 27 anni scomparso in seguito a un trapianto di cuore, e al quale è stata dedicata un’associazione, all’open day di Ascolta il tuo cuore, progetto dedicato alla prevenzione cardiologica e ai corretti stili di vita in età pediatrica per i bambini di 6-11 anni, saranno presenti anche la pluricampionessa vercellese di scherma Federica Isola (accompagnata dal maestro Massimo Zenga) e il capitano della Pro Vercelli Carlo Mammarella. Entrambi faranno da testimonial all’evento previsto dalle 10 alle 13 di domenica  22 al Pala Piacco di via Donizetti, organizzato dalla onlus nata in memoria di Alberto Dalmasso e dall’Asl Vercelli in collaborazione con il Provveditorato.

«La giornata di domani costituisce un’occasione di incontro con due eccellenti sportivi professionisti, a cui va il nostro sentito e sincero ringraziamento, a dimostrazione che gioco, sport, movimento e corretti stili di vita rappresentano elementi essenziali per la prevenzione», spiega Massimo, il papà di Alberto, presidente dell’associazione.  Dopo i saluti di rito da parte del padrone di casa e di Chiara Serpieri (dg Asl Vercelli), ci interverranno i medici Paolo Rasmini, Gianni Bona e Gianluca Cosi. Uno stand sarà a disposizioni per dare informazioni medico-scientifichesu ricerca e prevenzione cardiaca e pediatrica.

Secondo recenti studi, in Italia oltre il 20 per cento di casi di sovrappeso e il 10 per cento di obesità nei bambini delle elementari. In accordo con la scuola l’Asl vercellese e la onlus Alberto Dalmasso realizzeranno un programma informativo e di screening che verrà attuato all’inizio del prossimo anno scolastico. Sono programmati incontri con gli alunni con raccolta dei fattori di rischio, eventualmente seguito da un approfondimento cardiologico da eseguirsi negli ambulatori del reparto di pediatria dell’ospedale Sant’Andrea.

 

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close