Torino

Una serata benefica per aiutare le donne del Burkina Faso

TORINO. La Onlus torinese Artaban – con progetti in Burkina Faso, Mali, Costa d’Avorio, Nicaragua, Ecuador e Perù – organizza per lunedì 10 giugno un apericena a buffet al Circolo Canottieri Armida, con inizio alle ore 20.30: un’occasione di convivialità per contribuire alla raccolta di fondi. Questi verranno destinati alla riedificazione di alcune casette in condizioni precarie a Koudougou, in Burkina Faso. Si tratta di strutture fatiscenti dove hanno trovato riparo alcune donne anziane, accusate crudelmente di essere “sorcières”, ossia di praticare la “stregoneria” (anche se il significato è ben più complesso e articolato). Quello della “sorcellerie” è un grave problema sociale, non solo in Burkina: le donne accusate di praticarla sono generalmente soltanto povere vedove, che la tradizione prevede debbano risposarsi con il cognato più giovane. Poco conta che sia già sposato, dato che la religione degli “ancêtres” o quella mussulmana consentono la poligamia.

Rifiutate dal villaggio stesso, queste donne si rifugiano nella brousse, arrangiandosi come possono, spesso vittime di violenze. A Koudougou, hanno trovato precario in alcune baracche fatiscenti, ai margini di un cimitero in disuso. Le uniche che danno loro conforto, sono le religiose dell’ordine torinese del S. Natale, che le chiamano “nonnine” e che vanno a trovarle, vezzeggiandole, aiutandole a fare il bucato o a rassettare, che vanno a prendere le scorte d’acqua potabile ad un pozzo neppure troppo vicino, portano alimenti freschi. Ma, cosa più importante, le circondano di grande dolcezza, come fossero – appunto – le loro nonnine, facendo le moine, scherzando con loro, facendole sorridere.

La serata sarà ospitata al Circolo Canottieri Armida

L’offerta richiesta per partecipare alla serata benefica di lunedì 10 è di 25 euro per persona: parte del ricavato verrà utilizzato per il rimborso spese ristorazione, parte per beneficenza. Per esigenze organizzative, è indispensabile la prenotazione entro stasera (giovedì 6).

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close