AstiCronache & Attualità

Ubriaca, in fuga per 10 km col figlio di un anno accanto: denunciata

ASTI. Singolare insegumento ieri mattina per una pattuglia di carabinieri della Compaghnia di Villanova d’Asti. I militari, insospettiti dall’andamento di un Suv hanno provato a fermare il veicolo per un controllo. Ma la donna che era al volante si è data alla fuga costringendo la pattuglia ad un inseguimento durato una decina di chilometri. Durante la fuga il Suv ha compiuto numerose e gravi infrazioni, abbattendo anche un segnale stradale in una rotonda a San Damiano. Nessun segno di volersi fermare, neppure di fronte alle sirene e ai lampeggianti della pattuglia di carabinieri.

L’inseguimento è finito a Ferrere, dove il Suv si è dovuto fermare di fronte a un cantiere stradale. I militari hanno bloccato l’auto e fatto scendere la sua conducente. E’ qui che hanno constatatocon viva sorpresa che la donna, palesemente in stato confusionale, stava viaggiando con il figlioletto di un anno sull’auto.

La conducente, una donna di 30 anni originaria di Torino e da poco residente in provincia di Asti, è stata sottoposta agli esami di routine che hanno confermato il suo stato di ubriachezza: il tasso alcolemico era di quattro volte superiore a uello consentito. Per la giovane è scattata la denuncia, il ritiro della patente e il sequestro del mezzo. Una denuncia analoga era stata sporta nei suoi confronti già nel 2011.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close