Eventi, Sport & Tempo LiberoTorino

Torino celebra Yves Saint Laurent con una settimana di sfilate, mostre e incontri

TORINO. La città celebra Yves Saint Laurent, le sue creazioni e le sue “passioni estreme”. Sarà una settimana all’insegna di: sfilate, mostre, incontri, workshop in atelier e gallerie d’arte, proiezioni di film ed un’asta benefica per celebrare il mito di uno dei più grandi stilisti contemporanei. A lui è dedicata la prima rassegna di Iconica, nuovo format pensato per raccontare “scorci di vita, genio e follia, pubblico e privato, successi e tormenti dei grandi maestri”.

Dal 10 al 16 giugno si terrà quindi l’evento intitolato Ives Saint Laurent – L’amour fou, realizzato con il patrocinio della Città, della Camera di commercio del capoluogo piemontese e di Atout France. Il tema è ispirato al titolo del docufilm del regista/fotografo Pierre Thoretton. Tutto ruota attorno agli “amori senza misura” dello stilista, per gli oggetti d’arte, la letteratura e la pittura, la creazione, partendo dalle bambole di carta disegnate da bambino; per il compagno di una vita Pierre Bergé. La rassegna inizierà con una preview al Palazzo della Luce e terminerà con un’asta benefica. Le curatrici, Monica Bruno e Angela Varasano, hanno spiegato che hanno voluto dar vita «a un contenitore in cui “riporre” ed esporre la vita di un’icona e, al contempo, una scatola magica dalla quale tutti possano attingere storie di bellezza». La rassegna, partendo dalla collezione privata di Mara Viano Errani (150 pezzi), indagherà: sulla nascita di un grande brand, sull’influenza del Mediterraneo nel lavoro dello stilista, sulle ispirazioni pittoriche di Saint Laurent e sulle case-museo di intellettuali collezionisti.

Mercoledì 13, presso la Galleria Umberto I, si terrà una sfilata di moda e, a chiudere la rassegna, sarà l’appuntamento di sabato 16 a Villa Sassi (storica dimora del 700, immersa nel parco secolare), con un cocktail dinner ed un’asta benefica, il cui ricavato sarà devoluto alla Fondazione Crescere Insieme al Sant’Anna.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close