Cronache & AttualitàTorino

Nel Torinese, smantellata gang che svaligiava ville

TORINO. I carabinieri della compagnia di Rivoli hanno arrestato i componenti di una banda di ladri che prendevano di mira le abitazioni di lusso del torinese. In manette, in seguito all’indagine dell’Arma chiamata “I soliti ignoti”, sono finiti un operaio 33enne residente a Moncalieri di origine albanese e un 41enne residente a Torino di origine romena. Ora sono sulle tracce di altri tre componenti del gruppo criminale. L’accusa è di concorso in furto in abitazione.

La banda è ritenuta responsabile di una ventina di colpi messi a segno, tra ottobre e novembre del 2018, a Giaveno, Avigliana, Rivoli, Venaria Reale, Beinasco, Mappano e San Mauro. I ladri, che utilizzavano la loro auto sia per i sopralluoghi sia per commettere i furti, cercavano le abitazioni più lussuose: l’ordine del capo della banda era quello di cercare le case dove ci fossero cose di valore da poter rubare.

Per smantellare la banda, il comando provinciale dei carabinieri di Torino ha utilizzato le Cio, Compagnie di intervento operativo. I militari, dotati di visori notturni per intervenire anche al buio, oltre alle attività ordinarie sul territorio, a fine marzo sono stati impegnati nell’ambito dell’indagine “I soliti ignoti” in servizi straordinari disposti dal comandante provinciale di Torino, colonnello Francesco Rizzo.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close