Economia, Lavoro, IstruzioneTorino

Sessanta posti vacanti a fine anno nelle scuole comunali dell’infanzia

TORINO. Una settantina di posti vacanti nelle scuole dell’infanzia torinesi a finire dall’anno scolastico. E’ questo quanto preventivato dall’assessora all’Istruzione  Federica Patti che in commissione ha fatto sapere come «il personale all’inizio dell’anno scolastico era di 647 unità, che con i pensionamenti sono scese a 617. A settembre avremo una sessantina di posti vacanti certi, più un’altra decina per il passaggio alla scuola statale. A compensare in parte ci sarà un passaggio di educatrici dai nidi alle scuole dell’infanzia, ma rimarrà comunque un cospicuo vuoto da coprire, probabilmente con il tempo determinato».

Tra l’altro, come ha sempre fatto notare Patti, l’età anagrafica del personale, nel 2016, era per il 45 per cento del corpo docenti tra il 56 e i 65 anni e per il 36 per cento tra i 46 e i 55. A settembre gli iscritti alle materne sono stati 19.903, a fronte di 21.899 posti in 217 scuole. Con il passare dei mesi, in particolare in periferia, i posti vuoti sono aumentati. «Si tratta di una situazione – conclude l’assessora – che si ripete ormai da qualche anno. Stiamo mettendo molto impegno per mettere in piedi una strategia che renda efficiente il sistema».

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close