Cronache & AttualitàTorino

Sauze d’Oulx, bimba di 9 anni muore cadendo dagli sci

SAUZE D’OULX.  Camilla, una bambina di 9 anni è morta dopo essere caduta sugli sci sulle piste da sci a Sauze d’Oulx in alta Valle di Susa. La bambina era stata portata in condizioni gravissime all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino in arresto cardiocircolatorio a causa di un forte trauma toracico.

Camilla era di Roma e si trovava in vacanza con la famiglia in Valle di Susa. Sul luogo dell’incidente è intervenuta la pattuglia sciistica dei carabinieri della stazione di Oulx per i rilievi del caso e per l’esatta ricostruzione della dinamica dell’episodio. Dai primi accertamenti dei militari è emerso che la giovanissima, al momento dell’incidente, indossava regolarmente il casco. Dopo aver perso il controllo degli sci, è uscita di pista, precipitando a valle per circa 50 metri e andando a sbattere contro una barriera frangivento in legno.

L’incidente è avvenuto sulla pista “Imbuto”, catalogata come di media difficoltà e segnalata con il colore rosso; il nome deriva dal restringimento che precede un incanalamento con un passaggio obbligati tra le rocce. Spiega Giovanni Brasso, presidente della Sestrieres Spa, la società che gestisce gli impianti del comprensorio sciistico della Via Lattea : “La pista Imbuto è una pista rossa. Una pista già impegnativa, per buoni sciatori. La pista è sicura: regolarmente palinata, con i cartelli che consigliano di rallentare e con la barriera frangivento al di fuori della pista. La visibilità era buona. In questo momento, per tutti noi, è predominante la tristezza. Noi offriamo divertimento e quando succedono queste cose siamo i primi ad essere colpiti e a patirne”. Il casco e l’abbigliamento della piccola (la giacca a vento, gli scarponi, le bacchette) sono stati posti sotto sequestro.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close