BiellaCronache & Attualità

Ritrovato il corpo senza vita del giovane runner di Cavaglià

CAVAGLIA’. Nelle scorse ore, sui social e di persona, tantissimi biellesi si erano spesi per rintracciare Riccardo Nerva, il giovane di 28 anni residente a Cavaglià (Biella) di cui da giovedì non si avevano notizie, dopo l’appello lanciato dalla famiglia. Oggi nel pomeriggio, il corpo senza vita del giovane biellese è stato individuato dai volontari del soccorso alpino che lo cercavano sotto la parete Piacenza del Monte Mucrone.

Il ritrovamento, grazie a una perlustrazione a bordo di un elicottero privato che si era unito a quello dei vigili del fuoco. L’auto del runner e appassionato di montagna era parcheggiata all’imbocco di un sentiero che porta in quota a Oropa. Per questo le ricerche si erano concentrate nella zona.

Il Monte Mucrone

“Mio fratello si è allontanato per andare a camminare in montagna”, l’allarme lanciato ieri dalla sorella su Facebook dopo aver scoperto che non si trovava dalla fidanzata, come credeva la famiglia. Sono in corso le operazioni di recupero della salma del giovane e le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente in cui è morto.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close