Cultura & SpettacoliTorino

Quattro generazioni della leggendaria famiglia Bolaffi raccontate da Stella Benuzzi

Marina Rota e, sopra, Stella Bolaffi Benuzzi

TORINO. La straordinaria intellettuale chivassese Marina Rota continua a mettersi in gioco: dopo aver riscosso unanimi consensi come poetessa (la sua silloge gozzaniana Amalia, se Voi foste uomo… ha avuto ovunque un successo travolgente), eccola in veste di curatrice di “Ritratti”, la nuova collana di libri biografici della “Golem Edizioni” di Torino, che si inaugura in questi giorni con l’uscita del primo volume, Il mio romanzo familiare di Stella Bolaffi Benuzzi, storia di quattro generazioni della leggendaria famiglia di origini ebraiche, “regina” della filatelia italiana. La ditta Bolaffi venne fondata nel 1890 e un po’ tutti i componenti i rami più stretti della parentela vennero cooptati in questa attività di incentivo del collezionismo dei francobolli, destinata a un grande successo planetario. Il più famoso esponente della stirpe, Giulio Bolaffi, fu anche comandante partigiano.

Con il sottotitolo ariostesco “Le donne, i cavallier, l’arme, gli amori”, scelto non a casoper simboleggiarne le quattro fondamentali parti, il libro di Stella Bolaffi Benuzzi (corredato da una prefazione del notissimo giornalista e scrittore piemontese Aldo Cazzullo) racconta tantissimi aneddoti, molti dei quali inediti e ghiotti (pure con protagonisti d’eccezione come artisti, intellettuali, imprenditori, sportivi) e si sofferma anche sui sentimenti d’altruismo e d’amore di cui i Bolaffi tutti, più o meno, furono portatori.

Giulio Bolaffi

Sabato 10 novembre, con inizio alle 18,00, nella Sala Grande del Circolo dei Lettori di Torino, in via Bogino, 9, avrà luogo la prima  presentazione di questo imperdibile memoriale. Assieme a Marina Rota, dialogheranno con l’autrice Nino Boeti, presidente del Consiglio regionale del Piemonte, e lo scrittore, pittore e poeta Nicola Bolaffi.

Tags

Cesare Borrometi

Laureato in Lettere, da diversi anni insegna nelle scuole secondarie superiori, collaborando con testate giornalistiche locali. Esperto di musica e della storia della televisione, è autore dei volumi “Lunario dei giorni di Tele” (2012), omaggio alla vecchia TV, e “Blog Sessantasette”, di prossima uscita, cavalcata di eventi piccoli e grandi dell’annata 1967. Dal 2014 dirige l’emittente radio-web Lucky Wave Radio.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close