Cronache & AttualitàTorino

Quarantenne travolge e uccide con l’auto una pensionata: aveva la patente sospesa

BUSANO. Era al volante della propria auto, ma aveva la patente sospesa, il quarantenne di Forno Canavese che ieri sera, intorno alle 18, sulla provinciale 13 a Busano, ha travolto e ucciso una pensionata, Lidia Marchetto, 77 anni di Busano. La donna stava attraversando la strada, proprio davanti alla sua abitazione, quando la Peugeot 206 l’ha investita, uccidendola sul colpo. Il conducente aveva appena terminato il periodo di sospensione della patente e, a breve, si sarebbe sottoposto alla visita di controllo per riavere il documento. La sua posizione rischia quindi di aggravarsi ulteriormente. Sul luogo dell’incidente, subito dopo l’arrivo dei medici del 118, è intervenuto anche il sindaco di Busano, Gianbattistino Chiono, oltre a numerosi parenti della vittima.

Le indagini sono coordinate dai carabinieri di Rivara. Secondo i primi accertamenti, nel punto dove si è verificato l’incidente mortale, era stato rifatto di recente l’asfalto e non erano ancora state tracciate le strisce pedonali, peraltro indicate dalla segnaletica verticale.  Nel tratto appena asfaltato non mancano soltanto le strisce pedonali ma addirittura la linea di mezzeria, così come le strisce che delimitano la banchina.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close