Cultura & SpettacoliCuneo

Parole e immagini dei piemontesi “alla fronte” in una mostra a Casa Galimberti

CUNEO. Al Museo Casa Galimberti, da sabato 13 ottobre, sarà aperta al pubblico la mostra Piemontesi “alla fronte”. Parole e immagini 1915 – 1918. Qualcuno penserà a un refuso leggendo il titolo della rassegna. Ma così non è. Infatti, nei primi decenni del Novecento veniva indicato con il termine “alla fronte” il territorio in cui avvenivano i combattimenti. La mostra, che riprende nel titolo questa denominazione, vuole ricordare un periodo tragico della storia piemontese e italiana, ponendo l’attenzione sui lati oscuri delle esperienze di guerra. La rassegna, ad ingresso gratuito, si potrà visitare sino al 25 novembre: il sabato e la domenica con ingressi alle ore 15.30 e alle 17. Per gruppi e scolaresche anche dal lunedì al venerdì, su prenotazione tel. 0171.444801. Nella ricorrenza del centenario della fine del primo grande conflitto mondiale, il Consiglio regionale, con questa mostra, intende valorizzare le tematiche legate alla memoria storica e al senso di appartenenza della popolazione piemontese, essendo l’identità culturale, sociale e civile di una comunità strettamente connesse al ricordo del proprio passato.

Il tema portante dell’esposizione è il processo che indusse ad un “passaggio”: dalle istanze interventiste prebelliche alla concreta presa di coscienza dell’immanità della tragedia in atto. Il tutto attraverso la tremenda esperienza vissuta direttamente sul fronte. Il progetto espositivo si articola nella presentazione di tre diversi nuclei di testimonianze: pittorico, fotografico e documentaristico (documenti inediti dei fondi dell’Archivio storico del Comune e dell’Archivio di Stato di Torino e riproduzioni di ex-voto, rintracciate presso cappelle e santuari locali, prevalentemente in area valsusina).

Info: museo.galimberti@comune.cuneo.it.

 

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close