MusicaTorino

Organalia fa tappa a Moncalieri, Caluso e San Carlo Canavese

TORINO. Giovedì 6 giugno alle 21 nella chiesa Collegiata di Santa Maria della Scala a Moncalieri si terrà un concerto del circuito Organalia 2019. L’appuntamento è dedicato alla figura di Henry Purcell (1659-1695), con l’esecuzione di brani del compositore britannico, ma anche di Thomas Morley(1557-1609), John Blow(1649-1708) e Georg Philipp Telemann (1681-1767). Protagonista del concerto l’Ensemble Aure Placide, con due controtenori, l’inglese Guy James e il torinese Gianluigi Ghiringhelli, i flautisti Giulio De Felice e Federico Vitalone, le sorelle Eleonora e Virginia Ghiringhelli alla viola da gamba, Luca Ronzitti all’organo e al clavicembalo. Verrà utilizzato l’organo portativo messo a disposizione dalla Bottega Organara Dell’Orto & Lanzini di Dormelletto (Novara). Il concerto è organizzato in collaborazione con l’assessorato alla cultura della Città di Moncalieri.

Diego Cannizzaro

L’indomani, venerdì 7 giugno, un appuntamento con Organalia è previsto alle ore 21 nella chiesa parrocchiale dei Santi Calocero e Andrea a Caluso. Alla consolle dell’organo costruito dai Fratelli Serassi nel 1821 siederà l’organista siciliano Diego Cannizzaro, che proporrà brani di Alessandro Scarlatti (1660-1725), Vincenzo Bellini (1801-1835), Padre Davide da Bergamo (1791-1862), Vincenzo Petrali (1832-1889) e Saverio Mercadante (1795-1870). Il titolo del concerto, in sintonia con la data della costruzione dell’organo e con la maggior parte degli autori, è “Marzo 1821”, celebre pagina poetica di Alessandro Manzoni. Diego Cannizzaro presenterà anche l’ultimo CD realizzato con il marchio Elegiae dedicato ad Alessandro Scarlatti, che fa seguito a quelli dedicati al compositore canavesano Pietro Alessandro Yon. Il concerto è patrocinato dal Comune di Caluso ed è sostenuto dalla Credenza Vinicola di Caluso e del Canavese e dal Consorzio per la tutela e la valorizzazione dei Vini di Caluso, Carema e Canavese.

Dominika Zamara e Zuzanna Bator

Sabato 8 giugno alle ore 21 un concerto del circuito del Ciriacese e del Basso Canavese si terrà nella chiesa parrocchiale di San Carlo Borromeo a San Carlo Canavese. La serata proporrà l’abbinamento tra la voce e l’organo, con la partecipazione di due artiste polacche, la soprano Dominika Zamara e l’organista Zuzanna Bator, alla consolle dello strumento costruito da Giacomo Bollito agli inizi del 900. Il programma, intitolato “Il Sacro nella Musica”, comprende brani di Antonio Vivaldi (1678-1741), Wolfgang Amadeus Mozart (1756-91), Franz Joseph Haydn(1732-1809), Gabriel Fauré(1845-1924) e del compositore polacco Marcin Józef Zebrowski (1702-1770). Il concerto è organizzato in collaborazione con l’Unione dei Comuni del Ciriacese e del Basso Canavese ed è patrocinato dal Consolato onorario della Repubblica di Polonia in Torino.

Al fine di favorire la più ampia partecipazione del pubblico, tutti i concerti di Organalia sono con ingresso ad libera offerta. Organalia è un progetto della Città Metropolitana di Torino sostenuto dalla Fondazione CRT. Per saperne di più: www.organalia.org

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close