Cronache & AttualitàTorino

Muore durante partita di calcio il nipote di Clara Nasi

TORINO. Ancora una tragedia colpisce la famiglia Agnelli. Durante la tradizionale partita di calcio che si tiene ogni anno in occasione del raduno dei rami della famiglia Agnelli provenienti da tutto il mondo, è morto Clemente Ferrero de Gubernatis di Ventimiglia. All’interno dell’Allianz Stadium l’uomo si è accasciato sul terreno di gioco privo di sensi e nonostante i soccorsi tempestivi non è riuscito a sopravvivere.

Imprenditore, 52 anni, era il nipote di Clara Nasi, cugina dell’avvocato Giovanni Agnelli: de Gubernatis è stato trasportato in ambulanza al Maria Vittoria, ma poco dopo le 13 i medici hanno dichiarato il decesso. Il cuore del figlio del marchese Edoardo Ferrero Ventimiglia, discendente di un’antica stirpe nobiliare piemontese, ha smesso di battere poco dopo l’arrivo al pronto soccorso.

La generosità dell’imprenditore permetterà di salvare vite umane e aiutare altri pazienti nella loro guarigione. Clemente Ferrero era infatti un donatore di organi e la sua famiglia ha dato l’assenso all’immediato espianto dei polmoni. L’intervento a cuore fermo – eseguito per la seconda volta in Piemonte – ha avuto esito positivo e, successivamente, sono stati prelevati anche cute e cornee. “Si è trattato di un grande gesto di generosità – hanno sottolineato i medici del Maria Vittoria -. Molto raro anche perché la procedura va compiuta entro le sei ore”.

Clemente Ferrero, che viveva da tempo a Milano, lascia la moglie Giovanna e tre figli, Edoardo, Viola e Giovanni. Soltanto giovedì scorso aveva partecipato alla messa di trigesima per la scomparsa di Gianluigi Gabetti alla Consolata di Torino.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close