Economia, Lavoro, IstruzioneTorino

Moncalieri: a scuola senza più minigonne, pantaloncini e infradito

MONCALIERI. A scuola si potrà entrare solo con “un abbigliamento consono e rispettoso”, niente più minigonne, pantaloncini ed infradito. Queste sono state le parole della preside dell’istituto comprensivo Centro Storico di Moncalieri, Valeria Fantino (in foto). La dirigente ha promosso un sondaggio sui social, scrivendo: «Chi sarebbe d’accordo nel vietare canotte, shorts e minigonne cortissime a scuola?».

Ha, inoltre, spiegato che ogni luogo ha il proprio codice di comportamento e di abbigliamento, «insegnando un minimo di rispetto e di buon gusto. Ovviamente mi riferisco anche ai jeans a vita bassa che mostrano le mutande». Si può dire che ha ottenuto molte risposte favorevoli. Attualmente la proposta del dress code, tra i banchi delle aule, sta facendo molto discutere. Fantino ha asserito che vi deve essere un’educazione per i ragazzi e che, in questo particolare caso, si tratta di educare gli studenti a vestirsi e a comportarsi a seconda del contesto. La stessa ha lanciato, infine, un appello: “vorrei invitare uno stilista che insegni come abbigliarsi adeguatamente, come essere alla moda, senza per forza trascendere nel cattivo gusto”.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close