CuriositàTorino

Louise Veronica Ciccone: volevo venire a vivere a Torino e vi spiego il perchè…

TORINO. «Mi sono detta: vediamo un po’ se per un anno riesco a vivere da un’altra parte e a portare i miei quattro figli in un ambiente diverso, perché penso sia importante farli crescere a contatto con culture differenti. La scelta era fra la Juventus Academy a Torino, il Barcellona e il Benfica o lo Sporting a Lisbona. Ci sono andata, e ho cercato d’immaginarmi come fosse abitare in queste città. Certo, Barcellona è una città fantastica, e anche Torino mi piace, ma non mi sembra adatta ai bambini. Va bene per gli intellettuali, con tutti quei bellissimi musei e quei palazzi imponenti, ma non credo che i ragazzi si sarebbero divertiti. Devo pensare a tutti, non posso tenere conto soltanto di David. Così sono andata a Lisbona e nel complesso mi è sembrata la scelta migliore».

A parlare è la cantante italo-americana Madonna, che, intervistata per la rivista “Vanity Fair”, ha spiegato il motivo per cui, un anno fa, aveva preso in considerazione di vivere sotto la Mole, optando in seguito per Lisbona.

Decisa a trasferirsi in Europa per dare l’opportunità a uno dei figli, David, di giocare a calcio, ha lasciato New York per permettere all’adolescente di sviluppare il proprio talento calcistico presso una società con una scuola calcio di grande livello. Gli Stati Uniti non erano adatti, in quanto privi di grandi scuole calcio che permettono di entrare nel mondo professionistico. La scelta era tra la Juventus Academy a Torino, il Barcellona e il Benfica o lo Sporting a Lisbona.

A quasi 60 anni la regina del Pop ha dichiarato: «Qualsiasi donna che si dedichi a tempo pieno ai figli, che vada e venga dai campi di calcio, una vita non ce l’ha perché le cose cambiano di settimana in settimana, e le partite di fine settimana in fine settimana. A volte sono in città, a volte no, e fino al giovedì sera non si sa se saranno di sabato o domenica, se a mezzogiorno o magari più tardi. È impossibile organizzarsi».

David Banda è uno dei numerosi figli di Madonna. Adottato nel 2006 insieme con l’ex marito Guy Ritchie con una procedura lampo, a detta di alcune Ong il bambino rappresenta la testimonianza di un trattamento di favore riservato alla star.

 

 

 

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close