Cultura & SpettacoliTorino

Le venditrici ambulanti vietnamite nei “dipinti fotografici” di Ottavia Castellina

TORINO. S’inaugura mercoledì 13 giugno alle ore 17.30 al Museo d’Arte Orientale (MAO) ospiterà la mostra di fotografie Màn Vietnam Street Heroines firmata da Ottavia Castellina  La rassegna è organizzata con il patrocinio del Consolato della Repubblica Socialista del Vietnam di Torino in collaborazione con Polo scientifico culturale Italia Vietnam, in occasione del 45° Anniversario delle relazioni diplomatiche fra Italia e Vietnam L’esposizione, che resterà aperta dal 14 giugno fino al 2 settembre, presenterà una serie fotografica incentrata sulla complessa figura delle venditrici ambulanti vietnamite. Le immagini esposte per la prima volta fanno parte dell’ultimo progetto di Ottavia Castellina realizzato con la collaborazione dell’assistente fotografo Tran Thi Ngoc Hoa. Traendo ispirazione dall’antica iconografia delle eroine patriote vietnamite e citando il lavoro dei fotografi ambulanti della seconda metà del XIX secolo, le fotografie in bianco e nero dipinte a mano ritraggono queste “eroine del quotidiano” come rappresentative da un lato di un’antica tradizione e, dall’altro, di un vertiginoso mutamento socio-economico e culturale in atto.

Le immagini dipinte a mano si propongono infine come un omaggio in chiave contemporanea al lavoro del fotografo e viaggiatore italo-britannico Felice Beato, uno dei primi fotografi che si spinsero in Oriente documentando paesaggi, persone e costumi perlopiù ignoti alla maggior parte degli Europei dell’epoca. Così le venditrici ambulanti protagoniste di questa serie si fanno portavoci di una cultura, quella vietnamita, antica e complessa che è stata spesso ignorata o fraintesa dal mondo occidentale nel corso degli anni. Messaggere di un vertiginoso mutamento socio-economico e culturale in atto, queste ‘eroine del quotidiano’ si pongono in linea di continuità con la società matriarcale pre-confuciana e le patriote che hanno segnato la storia leggendaria del paese, in transito perpetuo tra campagna e città, tra tradizione e modernità.

Le fotografie di Ottavia Castellina sono state presentate in varie mostre e rassegne a livello internazionale. Da 2012 ha preso parte a numerose iniziative e progetti internazionali. Nel 2015 è stata selezionata per il “Premio Arte VAF”, nell’ambito di una mostra che nel 2016 è stata allestita al MACRO di Roma, alla Stadtgalierie di Kiel e alla Kunstsammlungen di Chemnitz. La sua mostra è inserita nel percorso di visita del museo. Inaugurazione aperta al pubblico, nei giorni successivi sarà visitabile con biglietto del museo. A completare la mostra, sabato 30 giugno e domenica 1 luglio 2018 Laura Manione e Ottavia Castellina condurranno il workshop”Ritratti di viaggio. La fotografia come luogo di incontro”.

Gli orari. Da martedì a venerdì dalle 10 alle 18; sabato e domenica dalle 11 alle 19. Chiuso il lunedì. La biglietteria chiude sempre un’ora prima. Costo dei biglietti. Intero € 10,00, Ridotto  € 8,00.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close