Cultura & SpettacoliTorino

L’arpista Cecilia Lasagno ospite venerdì 6 al Planetario di Pino Torinese

PINO TORINESE. Giunto nel 2018 alla sua quarta edizione, Song for Stars, lo spettacolo del cielo in musica: serate di performance live con proiezione della volta celeste del Planetario digitale, continua la sua sperimentazione di linguaggi in grado di far dialogare artisti e generi musicali molto diversi con le meraviglie del Cosmo. La rassegna si svolge ad Infini.To, struttura di Pino Torinese dedicata all’astronomia e dotata di uno dei planetari più avanzati al mondo. Per l’occasione l’area collinare si trasforma in un grande palcoscenico celeste dove si incontrano illustri nomi della scena musicale nazionale e internazionale. I protagonisti della rassegna sono musica, parole e realtà 3D del Planetario, in un gioco di improvvisazione reciproca con il risultato di esaltare le emozioni del pubblico e di far vivere un’esperienza vertiginosa.

Venerdì 6 luglio, a partire alle ore 21,  sarà in scena l’arpista torinese Cecilia Lasagno,  fin da piccolissima affascinata dall’arpa, strumento che inizia a studiare da piccolina e che la accompagna oggi nel suo viaggio tra parole e suoni. Con un disco alle spalle, “Guest” che ha segnato il suo esordio da cantautrice con voce e arpa, Cecilia è salita sul palco dell’ultima edizione del Festival di Sanremo per impreziosire con il suo tocco magico la canzone di Max Gazzè La leggenda di Cristalda e Pizzomunno. Dopo l’inverno dedicato al progetto sanremese, l’anteprima del nuovo lavoro Say something nice e una primavera in studio a registrare, per l’estate, Cecilia prevede di uscire con un disco nuovo che spera le porterà la fortuna che le ha portato il precedente, garantendole il passaggio fondamentale da libraia-musicista a musicista e basta: «spero di continuare così, e di poter fare questo mestiere fino a quando sarò troppo vecchia per salire i due gradini del palco!».

Biglietti disponibili su www.ticketone.it al  costo di 9,50 euro.

Tags

Roberta Bruno

Torinese, classe 1961, è maestra professionista di tennis. Da sempre appassionata di musica, ha seguito numerosi concerti di artisti di livello internazionale sia all'Italia, sia all'estero.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close