Cultura & SpettacoliTorino

La scrittrice Barbara Fiorio ospite con “Vittoria” alla Libreria Garbolino di Chivasso

Alice Basso presenterà alla Libreria Garbolino l’ultima fatica letteraria della genovese Barbara Fiorio (sopra)

CHIVASSO. Dopo la pausa estiva e prima del grande appuntamento di fine ottobre con “I luoghi delle parole”, a Chivasso si ritorna a parlare di libri, con una nuova serie di incontri con gli autori che Paola Piolatto, “demiurga” della Libreria Garbolino, ha organizzato per l’autunno. Sono previsti quattro appuntamenti con altrettanti scrittori, i cui ultimi rispettivi lavori rientrano in un comune denominatore: raccontare di problemi sociali del nostro tempo e di gravi malattie con viva partecipazione e a volte con qualche tenero sorriso atto a stemperare la drammaticità della tematica trattata. Saranno pertanto ospiti di questa rassegna la genovese Barbara Fiorio, autrice di “Vittoria” (venerdì 28 settembre), il pugliese trapiantato a Milano Francesco Muzzopappa con “Heidi” (venerdì 12 ottobre), il milanese Mirko Zullo e il suo romanzo “Nonnasballo” (giovedì 18 ottobre) e infine un’altra scrittrice genovese, Cinzia Pennati, con “Il matrimonio di mia sorella” (venerdì 9 novembre).

Ordunque, si partirà il prossimo venerdì 28, con inizio alle 18 (alla Libreria Garbolino sita in via Roma, 5/B) con Barbara Fiorio. Nata a Genova, come già detto, cinquant’anni tra poco, laureata in design grafico , si è occupata in passato di promozione teatrale e più recentemente è stata anche portavoce del presidente della Provincia di Genova. Ultimamente è giunta al suo quarto romanzo, “Vittoria”, pubblicato per i tipi di Feltrinelli, la storia di una ben nota fotografa pubblicitaria che, inaspettatamente ma crudelmente, viene lasciata sola dal proprio compagno e ben presto cade in una crisi creativa tale da non lavorare più e quindi rimanere senza soldi.  Come rimediare ? E’ dura mettersi in gioco in condizioni del genere, quand’ecco che, un giorno e per caso, ella si accorge di saper leggere i tarocchi e quindi si ritrova cartomante. Grazie a una clientela assidua e a un gruppo di amici fidati, in breve tempo Vittoria praticamente risorge, tornando a credere nelle proprie capacità creative e ritrovando il sorriso e la serenità interiore.

Barbara Fiorio gestisce anche il “Gruppo di Supporto per Scrittori Pigri”, un’associazione dall’originale denominazione che in realtà incoraggia coloro i quali provano a dilettarsi in narrativa, ma temono di non esserne capaci. Tra i collaboratori di questo gruppo c’è anche la vivacissima e vulcanica scrittrice lombarda Alice Basso: ebbene, sarà proprio quest’ultima a presentare “Vittoria” e la sua autrice al pubblico chivassese. E c’è di più. Nel pomeriggio dell’indomani, sabato 29 settembre, ad Almese, in Piazza Martiri della Libertà (con inizio alle 17,00) il tandem Fiorio-Basso farà una doppia presentazione, curata da “La Tana di Chiaralice”, nota libreria locale specializzata in volumi destinati ai più giovani: Barbara commenterà l’ultimo e ben noto libro di Alice, “La scrittrice del mistero”, quarto e penultimo capitolo della saga di Vani Sarca, e viceversa la poliedrica milanese dirà la sua su “Vittoria”. Ci sarà davvero da divertirsi, data l’ironia a iosa (con le conseguenti, intelligenti e spiritose battute) che contraddistingue entrambe.

Tags

Cesare Borrometi

Laureato in Lettere, da diversi anni insegna nelle scuole secondarie superiori, collaborando con testate giornalistiche locali. Esperto di musica e della storia della televisione, è autore dei volumi “Lunario dei giorni di Tele” (2012), omaggio alla vecchia TV, e “Blog Sessantasette”, di prossima uscita, cavalcata di eventi piccoli e grandi dell’annata 1967. Dal 2014 dirige l’emittente radio-web Lucky Wave Radio.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close