Economia, Lavoro, Istruzione

Investire dopo un anno così complesso: la soluzione del piano di accumulo capitale

TORINO. Investire dopo un anno così complesso come il 2020, porta chiaramente alla luce domande e considerazioni di diversa natura. Il nuovo anno e la ripresa dei mercati dopo una così importante contrazione finanziaria, però, potrebbero rappresentare un nuovo e importante punto di inizio per rilanciare gli investimenti.

Ma da dove cominciare? Gli esperti suggeriscono di partire da una strategia a lungo termine che consenta di incrementare gradualmente il proprio investimento attraverso versamenti periodici. Una delle  soluzione più interessanti è un investimento a tranche attraverso il piano di accumulo capitale, compatibile con le proprie possibilità economiche. I PAC permettono, infatti, di calibrare e ridurre i rischi, di migliorare la propria disciplina in merito all’educazione finanziaria, e di raggiungere i propri obiettivi.

Ma se un anno come il 2020 può causare delle serie difficoltà dal punto di vista economico, i vantaggi di uno strumento come il piano di accumulo capitale, permettono sicuramente di ridurre determinati ostacoli: se investire in un momento complesso significa scegliere un timing sbagliato e quindi subirne le conseguenze, un altro punto di forza dei PAC è proprio quello di ridurre decisamente il rischio legato a una tempistica errata, eliminando la componente stagionale dell’investimento sui mercati.

Ovviamente, per capire qual è il miglior piano di accumulo capitale del 2021 e per valutare quello più adatto alle proprie esigenze e necessità, è sempre importante tenere bene a mente alcune considerazioni: innanzitutto inquadrare i propri obiettivi e il piano migliore per raggiungerli, comprendere e valutare i propri rischi e i propri limiti, e organizzare il proprio portafoglio, magari attraverso l’aiuto di un consulente che possa guidare le proprie scelte economiche.

Il PAC sembra essere la strategia perfetta anche per investire per i figli e per tutti quei giovani alla ricerca di risposte sul futuro che, secondo una ricerca di Excellence Consulting ed Excellence Education, evidenziano una buona capacità di risparmio e disponibilità ad investire in prodotti ad accumulazione e con orizzonti di medio-lungo periodo, e che chiedono che gli strumenti digitali da loro utilizzati consentano di accedere anche ad un prodotto così vantaggioso.

Più in generale e per qualsiasi categoria di investitori, il fatto che il PAC si concentri su piccole somme diluite in importi inferiori, permette innanzitutto di tenere a bada la volatilità dell’investimento e di non cadere nella trappola dell’emotività, senza cedere a eccessi di euforia o pessimismo. I tanti vantaggi, infatti, stanno sia nelle cifre che nei tempi, e consentono di avere a disposizione uno strumento estremamente flessibile ed equilibrato.

Advertisement

Articoli correlati

Back to top button