Eventi, Sport & Tempo LiberoTorino

Il Politecnico di Torino rappresenterà l’Italia alla Coppa del mondo delle università

TORINO. Il Politecnico di Torino parteciperà alla terza edizione del “World Elite University Football Tournament”, la “Coppa del mondo di calcio delle università”, ideata da otto delle più prestigiose università del mondo: Cambridge, Oxford, Southern California, Melbourne, Hong Kong University of Science and Technology, Peking University, Renmin University of China e Tsinghua University. Si tratta di una competizione di calcio maschile, una “World Cup” delle università che ha lo scopo di promuovere lo sport universitario, l’amicizia e le relazione tra le principali università del mondo.

«Come Ateneo, siamo molto orgogliosi di poter partecipare a questa manifestazione che ci permette di condividere un messaggio per noi importantissimo: lo sport è parte integrante dell’esperienza universitaria, un fattore di socialità, aggregazione, senso di appartenenza, stili di vita sani e sostenibili», annuncia il professor Marco Barla, referente del Rettore Guido Saracco per le attività sportive.

Il torneo si svolgerà a Wuhan (in foto), capoluogo della provincia di Hubei, nella Cina centrale, dal 12 al 24 luglio, e la squadra del Politecnico sarà l’unica rappresentativa italiana. Il notevole interesse riscosso tra gli studenti dell’ateneo, si è tradotto in numeri: oltre 170 hanno risposto alla call proposta dal professor Barla.
La rosa definitiva di 17 atleti è avvenuta attraverso una rigida selezione, creando cinque graduatorie distinte, una per ogni ruolo, che hanno tenuto conto dei meriti sportivi, della media degli esami e di un provino sul campo. Davide Barbati, Valerio Bartolini, Davide Barra, Simone Basso, Marco Bungaro, Fabrizio Camoletto, Catalin Catana, Alessandro Falai, Flavio Locorotondo, Andrea Mazzucco, Luca Pagnoni, Nicolò Pecco, Alessandro Ribezzo, Francesco Sanfilippo, Gabriele Scaffidi, Federico Scala e Carlos Torre si stanno allenando da settimane, sotto la guida dell’allenatore Simone Pattavina, dipendente del Politecnico.

 

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close