Clima & MeteoPiemonte

Grandinate nel Torinese, allagamenti nel Casalese: numerosi danni provocati stanotte dal maltempo

TORINO. Grandine nella cintura di Torino, dove le zone più colpite sono state Rivoli, Moncalieri, La Loggia e Trofarello. Alcune strade sono state allagate e numerose macchine danneggiate. La zona del Casalese – dopo già le forti piogge tra martedì e mercoledì – continua a essere tra quelle della provincia più colpite dal maltempo. La polizia municipale di Casale segnala, infatti, allagamenti al sottopasso di viale San Martino – attualmente riaperto – e in Strada Spazzacamino e Cantone Grassi, in frazione Popolo. Interventi dalle 4 di questa mattina di cantonieri e cottimisti della Provincia per i nubifragi. In particolare, presa di mira la Val Cerrina.  Sono state chiuse la Provinciale 590 per 20-30 centimetri d’acqua, la SP 9 a Solonghello, la 37 a Ozzano. Problemi anche a Ponzano e Salabue. Diversi gli alberi e rami caduti per pioggia e vento.

«Nessun panico ma evitate di recarvi nel Casalese e, soprattutto, in Val Cerrina – la raccomandazione affidata ai social network dalla Protezione Civile, poco dopo le 8 – Lasciate strada sgombera per facilitare il transito ai mezzi di soccorso. Non intasate le linee telefoniche”. Al lavoro anche i vigili del fuoco, con le squadre ancora impegnate».

Disagi si sono verificati anche nel capoluogo. Centinaia le chiamate alla centrale dei vigili del fuoco di corso Regina Margherita per segnalare garage, cantine e piani terra allagati. Tra le zone più colpite, il quartiere Nizza Millefonti. Il sottopasso dell’ospedale Molinette si è allagato e due automobilisti hanno dovuto abbandonare le macchine e proseguire a piedi.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close