Torino

Eugenio Finardi al Folk Club per i nostalgici della musica ribelle

TORINO. Il cantautore Eugenio Finardi sarà al Folk Club venerdì 18 maggio alle ore 21.30. Un appuntamento da non perdere per i tanti fan del cantautore milanese, classe 1952, sulla scena musicale italiana dall’ormai lontano 1975 quando pubblica il suo primo disco nel 1975: per la prima volta l’impegno civile e la poetica delle emozioni si incontrano in un solo artista. Canzoni come La Radio, Un Uomo e soprattutto Musica Ribelle, sono manifesti generazionali arrivati ai giorni nostri con la stessa forza dirompente delle origini. A distanza di 40 anni e dopo un lungo viaggio fatto di ricerca musicale e interiore, Eugenio Finardi è più che mai simbolo di temperamento indomito, sperimentazione, libertà intellettuale e attenzione al prossimo, caratteristiche che lo hanno reso il guru della musica “ribelle e indipendente”. L’attività live di Eugenio e il suo contatto con il pubblico sono ininterrotti e fonte di reciproca gratificazione, umana e musicale.

Al FolkClub Eugenio ritorna dopo i suoi acclamati spettacoli del 2000, 2001 e 2008 (oltre all’ospitata per il Light of Day Tour nel 2013), proponendo Finardimente in Due, versione in duo acustico del suo ultimo spettacolo, accompagnato da Giuvazza: ogni serata è uno spettacolo a sé e l’unica costante è il senso di libertà con cui Finardi affronta il suo vasto repertorio assecondando i propri umori e quelli del pubblico, col quale stabilisce un rapporto profondo e spontaneo. Lo stesso rapporto che lo lega da un decennio al valente chitarrista Giovanni Maggiore (alias Giuvazza), promettente cantautore e affermato musicista della scena torinese. Intesa e intensità che si sviluppano anche nel continuo dialogo che Eugenio intesse con l’ascoltatore lasciandolo con l’impressione di esserne stato l’interlocutore diretto, senza mediazioni o ostacoli. …C’è una magia particolare nel suonare con un musicista come Giuvazza – dice Finardi- lui sembra leggerti nel pensiero e sapere già quali note toccherai e come sottolinearle al meglio.

Ingresso riservato ai soci. Per info: www.folkclub.it.

Tags

Roberta Bruno

Torinese, classe 1961, è maestra professionista di tennis. Da sempre appassionata di musica, ha seguito numerosi concerti di artisti di livello internazionale sia all'Italia, sia all'estero.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close