Piemonte

Entra in vigore il nuovo regolamento per le attività extra-alberghiere

TORINO. Da giovedì 14 giugno, con 6 mesi di tempo di adeguamento, entrerà in vigore il nuovo regolamento per il Piemonte delle strutture ricettive extra-alberghiere che attua la legge regionale di riordino varata l’anno scorso.
L’assessora al Turismo della Regione Piemonte, Antonella Parigi ha commentato: «Il turismo extra-alberghiero è in continuo aumento  nei B&B, nelle residenze di campagna o country house, nelle locande e anche nelle ‘case sugli alberi’ o case degli hobbit, e molto altro. Un settore cresciuto nel 2017 del 4,4% (negli ultimi dieci anni del 62%) in termini di strutture e dell’1,7% in posti letto».

Antonella Parigi ha affermato, insieme al presidente della terza Commissione Raffaele Gallo «come il nuovo regolamento sia il frutto di un lungo lavoro di analisi e consultazione. In questa legislatura stiamo riformando l’intero comparto turismo, sempre più importante, e nel frattempo auspichiamo leggi nazionali».
Tra i punti caratterizzanrti il nuovo regolamento vi è l’introduzione della certificazione a stelle e del Cir (Codice identificativo di riconoscimento) che viene assegnato dal Comune al quale le strutture devo inviare documentazione delle locazioni entro 30 giorni, e le norme di apertura dei B&B che potranno essere gestiti in forma non imprenditoriale fino a 3 camere e 6 posti letto.

Tags

Simona Azzinnari

Laureata in Scienze del Turismo, ha collaborato con la redazione web di TorinoGiovani, occupandosi di organizzazione e implementazione di nuovi contenuti e gestione di pagine social. E' appassionata di viaggi, turismo e gastronomia.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close