Torino

Dona un libro a chi è a letto: nascono tre biblioteche negli ospedali dell’Asl To5

MONCALIERI. Dona un libro a chi è a letto. E’ questo il nome con cui è stata battezzata l’iniziativa lanciata in agosto dalla Asl To 5. Un gioco di parole che richiama la lettura e, allo stesso tempo, la condizione di degenza di molti pazienti ospedalieri, spesso costretti a letto. Tre gli ospedali coinvolti: quelli di Moncalieri, di Carmagnola e di Chieri. Nelle tre strutture è partito in questi giorni l’allestimento di piccole biblioteche all’interno dei centri sanitari. Spazi di svago dove trovare testi per grandi e piccini dedicati soprattutto a chi nell’ospedale passa parecchio tempo per problemi di salute. Il progetto parte dall’idea che la biblioteca è di tutti e deve essere curata e sviluppata insieme. Per questo motivo si possono donare libri nuovi, o in buono stato, di narrativa, poesia nazionale ed internazionale. Sono esclusi dalla classificazione i testi scolastici. I libri possono essere lasciati presso gli Uffici di Relazione con il pubblico di Carmagnola (via Ospedale 13), Chieri (piazza Silvio Pellico 1), Moncalieri (via Vittime di Bologna 20) e Nichelino (via Debouchè 8). Una iniziativa è già stata sviluppata all’ospedale San Luigi di Orbassano.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close