Curiosità

Declino demografico, povertà e disuguaglianza: anziani sempre più soli

TORINO. La popolazione risulta in calo: le nascite sono al minimo storico e la vita sempre più lunga ma, spesso, solitaria. Nel 2017, in Italia, è aumentato non solo lo squilibrio demografico, ma anche la povertà e la disuguaglianza, nonostante la ripresa economica e la crescita del mercato del lavoro. Secondo i dati del Rapporto annuale dell’Istat, l’Italia risulta il paese più vecchio del mondo dopo il Giappone, con un’aspettativa di vita di 81 anni per i maschi e di 85 per le femmine; con 170 over 65 ogni 100 bambini (fascia 0-14 anni). Inoltre, rispetto al Nord, risulta doppio l’allarme lavoro al Sud e, secondo la quota di Neet, i giovani non si trovano in una bella situazione.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close