Asti

Da Asti a Piovà in pellegrinaggio per i festeggiamenti del cardinal Massaia

ASTI. Il pellegrinaggio partirà dalla Cappella dell’Ospedale di Asti alle ore 7, e raggiungerà Piovà Massaja intorno alle ore 17.30. Questo accadrà domenica 10 giugno, in quanto, per il terzo anno consecutivo, la Fraternità dell’Ordine Francescano Secolare di Asti, in collaborazione con i Frati Francescani Cappuccini del Piemonte, organizzerà il pellegrinaggio da Asti a Piovà Massaia, paese natale del Cardinal Massaja, al quale la fraternità francescana astigiana è intitolata. Il cammino prevederà, oltre a scarpe comode consigliate, due tappe principali: la prima a Chiusano (ore 11) e la seconda a Cortanze (ore 13.30) per il pranzo al sacco da portare da casa. In questi luoghi sono previste due catechesi, tenute dai frati francescani che accompagneranno il pellegrinaggio, garantendo assistenza spirituale e, per chi lo volesse, il Sacramento della Riconciliazione.

La fraternità metterà a disposizione acqua, frutta e snack per il cammino e auto di scorta per chi si trovasse in difficoltà. Chi, ritenendo il cammino di trenta chilometri superiore alle proprie forze fisiche, volesse aggregarsi in un secondo momento, potrà farlo in occasione della tappa di Chiusano o Cortanze.

Il pellegrinaggio si concluderà con la Celebrazione Eucaristica presso la Chiesa Parrocchiale di Piovà Massaja alle ore 18,30, e a seguire con la cena preparata dalla magnifica Proloco di Piovà. L’organizzazione metterà a disposizione un mezzo navetta per il rientro ad Asti, garantendo soste a Cortanze e a Chiusano per chi la mattina avesse iniziato il cammino da una di queste località.
Iscrizione gratuita entro il 4 giugno, comprensiva di assistenza, punti ristoro e acqua fresca lungo il percorso. Cena e servizio navetta per il rientro: 12 euro. Informazioni: Ofs Asti 3494145734

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close