Eventi, Sport & Tempo LiberoTorino

CR7, i tifosi bianconeri scommettono sul giorno in cui farà la sua comparsa in città

TORINO. E’ ormai psicosi Cristiano Ronaldo nel capoluogo. I tifosi sono certi del suo arrivo e scommettono sul giorno in cui farà la sua comparsa in città. Oggi, domani o lunedì?”Le voci si rincorrono sotto la Mole, dove la trattativa del secolo per l’acquisto del giocatore sta facendo sognare il popolo bianconero. Già ieri sera un gruppo di tifosi ha atteso invano l’arrivo dell’attaccante. «Un mio amico mi ha detto che arriva», dicevano tra loro prima che il terminal voli privati chiudesse i battenti costringendoli a tornare a casa. Anche oggi al terminal privato dell’aeroporto di Caselle era presente una ventina di tifosi bianconeri, accorsi con la speranza di assistere allo sbarco del campione portoghese. «Immaginavo potesse essere un buco nell’acqua, ma non potevo mancare – spiega Nicola, tifoso bianconero di origini pugliesi ma residente a Torino -. Se dovesse esserci un’altra voce di un possibile suo arrivo? Ritornerei! Ronaldo alla Juve è un sogno che diventa realtà».

Tra le tante voci quella che il giocatore, che indossa la maglia numero 7, possa arrivare domani, settimo giorno del settimo mese successivo al settimo scudetto della Juve. Un po’ di numeri buoni per la cabala. E se i fan della Juventus sognano ad occhi aperti, l’altra metà dei tifosi, quelli che tifano per la casacca granata gufano perché la trattativa non vada in porto: «Son tutte balle. Perché mai dovrebbe venire qui?», dice un tifoso del Torino sfoggiando sulla giacca la spilla della sua squadra del cuore seduto a pranzo in piazza San Carlo.

Sul fronte societario, la dirigenza non ha al momento nessun viaggio a Madrid in agenda. Attendono che il procuratore Mendes convinca il presidente del Real Florentino Perez a confermare il prezzo di 100 milioni per privarsi di Ronaldo (120 tasse comprese). Il presidente del Real ha capito che Ronaldo ha ormai deciso di andare via per fare un’altra esperienza, per questo motivo non intende ostacolarlo. Al momento, il numero uno merengue non ha cambiato le condizioni concordate verbalmente a gennaio con Mendes e il calciatore, dunque la trattativa procede spedita verso la fumata bianca.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close