CinemaTorino

Cinema, Premio Prospettiva alla piemontese Beatrice Arnera

TORINO. Domani, mercoleì 6, nell’ambito del 18° gLocal Film Festival verrà assegnato il Premio Prospettiva a una giovane attrice piemontese: Beatrice Arnera. Nata 24 anni fa ad Acqui Terme (Al), Beatrice ha iniziato a farsi valere nel cinema italiano (da Puoi baciare lo sposo ad Addio fottuti musi verdi), sul web e in televisione (la serie Romolo+Giuly e Un passo dal cielo, in onda prossimamente su Raiuno). Il fuoco sacro per la recitazione le appartiene da quando, bambina, osservava in religioso silenzio dalla barcaccia le prove della mamma, cantante lirica, nei teatri di tutta Italia.

Proprio da sua madre ha ereditato l’amore per tutto ciò che arte: “Ho sempre e solo voluto fare quello – spiega -. La scuola, nonostante mi piacesse, è sempre stata un ostacolo al mio lavoro. L’ultimo anno ho deciso di ritirarmi perché ero stata presa in uno spettacolo (Karol Wojtila, la vera storia, ndr) che avrebbe debuttato in Polonia. Ho lasciato tutto e sono partita come minorenne affidata a un collega più grande”.

Beatrice ha deciso di uscire di casa a 17 anni e di fatto nel suo Piemonte ha fatto puntate sporadiche, stabilendosi a Roma che dice non cambierebbe con nessun altro posto al mondo. “Forse soltanto con Napoli – puntualizza –, per via del mare. E che mare!”.

Di recente ha girato una nuova stagione di Un passo dal cielo, girato per la Rai e dove interpreta una ex scalatrice.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close