Torino

Bussoleno, 120 persone hanno trascorso la notte nel centro allestito dalla Croce Rossa

BUSSOLENO. Hanno trascorso la notte nel centro allestito dalla Croce Rossa di Susa gli sfollati di Bussoleno, in Valle di Susa, costretti a lasciare le proprie abitazioni dopo che ieri pomeriggio una frana si è abbattuta sul paese coinvolgendo cinque case. Centoventi persone sono state evacuate e tre portate in ospedale per accertamenti.
La situazione ora è stabile e i vigili del fuoco, insieme ai carabinieri, monitorano la zona. Complessivamente sono settanta i volontari della Protezione Civile regionale al lavoro: cinquanta dell’Aib e venti del Coordinamento Regionale. Operano con 20 mezzi: sette minipale, dieci motopompe, un autocarro e tre escavatori. E’ in corso anche il sopralluogo dell’assessore alla Protezione Civile della Regione Piemonte, Alberto Valmaggia, con la sindaca Anna Maria Allasio e amministratori locali di Bussoleno, per accertare i danni provocati dalla frana e fare il punto della situazione.
Per seguire al meglio le operazioni di soccorso, la Regione Piemonte ha aperto la Sala operativa della Protezione civile di corso Marche a Torino, mentre un tecnico regionale si è recato a Bussoleno e si è unito agli operatori del Centro operativo comunale (Coc). Anche il Coordinamento provinciale del volontariato sta lavorando con la colonna mobile nell’area colpita dalla frana.  L’allerta per i forti temporali resta a livello giallo su metà del territorio regionale.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close