AstiEventi, Sport & Tempo Libero

Asti, parte il conto alla rovescia per il Palio e per la Douja d’Or

ASTI. È la prima volta, come deciso dalla giunta Rasero, che il Palio della città sarà, anticipato dalla terza alla prima domenica del mese di settembre. Si correrà domenica 2 settembre 2018 in un’Asti imbandierata per l’occasione, che si sta preparando contando i giorni. La prima notizia certa della corsa risale al 1275, anno in cui, secondo Guglielmo Ventura, speziale di professione e cronista per diletto, gli astigiani corsero il Palio, per “dileggio”, sotto le mura della nemica città di Alba, portando danni e devastazioni alle vigne. 

La Camera di Commercio si sta occupando di completare il programma della Douja d’Or, sinonimo di festa del vino e  manifestazione, ideata nel 1967 dall’allora presidente della Camera di Commercio Giovanni Borello, cresciuta di anno in anno fino a diventare una delle più prestigiose fiere-mercato del vino italiano. Certo è che, quest’anno, la domenica lasciata vuota dal Palio sarà allietata da un evento che riunirà il Medioevo, il vino, i palazzi, le tradizioni della città nei luoghi della Douja, fino alle piazze Medici e Cattedrale, coinvolgendo Comune e diverse realtà del territorio.

Nel weekend dell’8 e del 9 settembre, invece, il “Festival delle Sagre Astigiane” manterrà il tradizionale appuntamento del secondo fine settimana del mese, preceduto, venerdì 7 settembre, dall’inaugurazione del salone dei vini Douja d’Or nel centro storico.  Fino al 16 settembre, attraverso la Douja, le strade del paese si trasformeranno in una cittadella del vino, in cui degustare 283 vini di 175 aziende italiane, tra cui 118 piemontesi: 52 le etichette astigiane, 43 cuneesi, 19 alessandrine.

A palazzo Ottolenghi ci saranno la cantina self service, gli spazi dedicati a vermouth e grappa; in piazza Roma i banchi degustazione e il mercato dell’agroalimentare; alla scuola alberghiera le cene con il “Piatto e dolce d’autore”; a palazzo Alfieri, la “Douja del Monferrato”, dedicata alle eccellenze del territorio con il Consorzio Barbera; percorsi museali, con eventi e iniziative in piazza Cattedrale nell’ultima domenica di apertura della Douja.

In piazza San Secondo, ancora, sarà allestito lo spazio dedicato a “Piemonte Land of Perfection”, che riunirà i numerosi Consorzi di tutela piemontesi, dove saranno presentate le doc e docg del Piemonte.

Infine, all’interno del calendario settembrino astigiano si prevedono altri due appuntamenti: venerdì 14 e sabato 15 il centro storico ospiterà il “Wine Street Tasting”, percorso di degustazioni itineranti organizzato dall’associazione Creative, mentre sabato 22 e domenica 23 settembre “Arti e Mercanti” vedrà la rievocazione medievale organizzata da Cna.

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close