Alessandria

Anche un uomo di chiesa diventa commendatore: è il vescovo di Tortona Vittorio Viola

ALESSANDRIA. Oggi pomeriggio ad Alessandria sono state consegnate  le medaglie d’Onore concesse dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella agli ex deportati e internati nei lager nazisti Paolo Carbone e Silvio Lavaselli quelle di bronzo al merito civile ad Alessandro Segato e Gianluca Deambrogi. Tra i neo commendatori il vescovo di Tortona Vittorio Francesco Viola (in foto).

«Un evento straordinario – ha commentato il prefetto Romilda Tafuri – E’ la prima volta in provincia, e tra le poche in Italia, che questa onorificenza è conferita a una figura così carismatica che ci avvicina al Cantico delle Creature».

«Se mi lasciate quel foglio – ha scherzato il monsignore che appartiene all’Ordine dei Cappuccini, riferendosi alla motivazione – cercherò di fare tutto quello che è stato letto e non ho ancora realizzato. Mi sento inadeguato a ricevere questo titolo. Per san Francesco quello più importante era ‘frate’: spero sia contento di avere un fratello commendatore».

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close