Cronache & AttualitàTorino

Alimenti mal conservati e scaduti, multa da 28 mila euro allo storico bar Norman

TORINO. Carne e pesce mal conservati, alimenti in stato di decomposizione, escrementi di topi negli scaffali. Sono le scoperte fatte dalla polizia di Stato nell’elegante bar Norman di via Pietro Micca, lo storico locale che si affaccia su piazza Solferino, considerato il «tempio» dell’aperitivo torinese e dove nel 1906, quando ancora si chiamava birreria Voigt, venne fondata la società del Torino calcio.

Il controllo dei poliziotti, nell’ambito dell’operazione disposta dal questore Francesco Messina nel centro città, ha portato al sequestro di alimenti di vario genere e a una maxi-sanzione da quasi 28 mila euro alla titolare del locale. Le anomalie e le violazioni penali rilevate sono state diverse e in particolare hanno riguardato circa 100 chili di alimenti mal conservati e scaduti. Durante l’ispezione gli agenti avrebbero avvertito un forte odore di prodotti in cattivo stato di conservazione provenire dal sotterraneo dove hanno trovato porzioni di carne in iniziale stato di decomposizione.

Durante il controllo sono state rilevate numerose violazioni amministrative, tra cui l’esposizione di prodotti senza prezzo, non confezionati e non tracciabili, frigoriferi senza termometri a lettura esterna, il mancato utilizzo di contenitori per rifiuti con apertura a pedale. La titolare del locale è stata denunciata per vendita di alimenti in cattivo stato di conservazione e frode nell’esercizio del commercio. Il locale rimane comunque aperto.

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close