Cultura & SpettacoliTorino

Al via il 17 luglio “Cinema a Palazzo Reale” con un cult del muto firmato Pastrone

TORINO. Il restauro di due film che hanno fatto la storia del cinema, Il fuoco di Giovanni Pastrone, musicato da “I Giardini di Mirò”, e Quarto potere di Orson Welles, considerato dall’American Film Institute il miglior film americano di sempre, aprono il 17 e il 18 luglio la settima edizione di Cinema a Palazzo Reale, promossa da Distretto Cinema. Un cartellone ricco di 41 serate studiate per stupire il pubblico, che ha al centro il cinema, ma che si arricchisce di tante sfumature trasversali grazie alla collaborazione di diversi protagonisti della cultura torinese tra cui Lovers Film Festival, Torino Jazz Festival, Gam, Artissima, Flasback e Piemonte Movie, l’editore indipendente Lonely Planet.

Tra le molte iniziative della rassegna che si tiene nel Cortile d’Onore di Palazzo Reale fino all’1 settembre, vi è anche la festa per gli 80 anni di Pupi Avati che ha scelto Torino per questo suo anniversario. Il grande regista presenterà al pubblico un film scelto da lui stesso, La casa delle finestre che ridono (foto).

Il costo del biglietto per tutte le serate è di 6 euro; ridotti a 5 euro (abbonamento Torino Musei, Aiace Torino, Universitari, under 18, ) e 4 euro (over 65, convenzioni). Abbonamento a 10 film: 40 euro. Apertura della biglietteria: ore 21. Inizio delle proiezioni: ore 22.

Info: 324. 8868183 o info@distrettocinema.com.

Per il programma completo cliccare QUI.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close