Cultura & SpettacoliTorino

Al portoghese Antonio Lobo Antunes il premio Bottari Lattes Grinzane 2018

TORINO. Il vincitore del Premio Bottari Lattes Grinzane 2018 per la sezione “La Quercia” è lo scrittore portoghese António Lobo Antunes. La giuria tecnica del premio è stata unanime, e la ragione del riconoscimento risiede nell’idea che «non ha mai smesso di cercare le parole per ciò che comunemente definiamo indicibile, imponendosi così all’attenzione di lettori e di critici per l’originalità della scrittura e la profondità dei temi», si legge nella motivazione.

Antonio Lobo Antunes nasce a Lisbona nel 1942, è un medico psichiatra, ed è stato riconosciuto come uno dei più importanti autori viventi della letteratura portoghese contemporanea. La sua formazione da psichiatra ha influenzato parecchio le metodologie della sua narrativa, che si presenta come un esame impietoso della realtà umana e della storia. Autore di 28 romanzi e di cinque libri di cronaca, lo scrittore otterrà il conferimento a ottobre nel castello di Grinzane Cavour, patrimonio dell’Unesco, sito tra le colline del Barolo. Il 19 e 20 ottobre terrà quindi una lectio magistralis in Italia su un tema a sua scelta e per ricevere il riconoscimento.

Intitolato a Mario Lattes, editore, pittore, scrittore, scomparso nel 2001, il premio Bottari Lattes Grinzane si rivolge a un autore internazionale che sia stato in grado di raccogliere nel tempo apprezzamenti condivisi di critica e di pubblico. Inoltre, rappresenta la rinascita in veste rinnovata del Premio Grinzane Cavour, rivolto a opere di narrativa italiana e straniera edita in Italia.

Tags

Simona Cocola

Giornalista pubblicista torinese, ha iniziato a collaborare per la carta stampata nei primi anni dell'università, continuando a scrivere, fino a oggi, per diverse testate locali. Ha inoltre lavorato in una redazione televisiva, in uffici stampa, ha ideato una rubrica radiofonica, ed è autrice di due romanzi.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close