AstiEventi, Sport & Tempo Libero

Ad Asti arrivano i mercatini di Natale proposti da persone con disabilità visiva

ASTI. L’associazione Apri onlus (Associazione pro retinopatici ed ipovedenti) di Asti presenta per il mese di dicembre l’evento Apri alla creatività, che si terrà in due diversi momenti e che verrà presentato nell’ambito dei mercatini di Natale. Si tratta di due eventi dislocati tra loro, ma entrambi con la stessa finalità: dare al pubblico la possibilità di apprezzare ed, eventualmente, acquistare gli oggetti realizzati da un gruppo affetto da disabilità visiva.

Il primo appuntamento in programma è quello di lunedì 10, dalle ore 9.30 alle ore 12, presso l’ospedale Cardinal Massaia di Asti (piano -1); mentre il secondo appuntamento è previsto per mercoledì 19, dalle ore 10 alle ore 18, presso i locali de Il Posto Buono San Marco (via San Marco, 18) di Asti. Sarà un’occasione per la cittadinanza per poter assistere ad un’esposizione di oggetti realizzati dal laboratorio di bigiotteria composto da ipovedenti, da non vedenti e da volontari. Il ricavato della vendita verrà devoluto all’associazione Apri di Asti per finanziare le attività in programma.

L’associazione Apri onlus è un’organizzazione di volontariato nata nel 1990 in Piemonte (la cui denominazione sociale agli esordi era “Associazione Piemontese Retinopatici ed Ipovedenti”) e, ancor oggi, lavora con impegno cercando di ampliare i propri orizzonti operativi. In primis, l’associazione si occupa della promozione della ricerca scientifica contro le malattie degenerative della retina (retinite pigmentosa, degenerazione maculare, malattia di Stargardt, sindrome di Usher, ecc); ma, ad oggi, è stato ampliato in modo notevole il raggio di intervento. L’associazione è considerata una delle realtà più attive in Italia con lo scopo di assistere, tutelare e rappresentare le persone ipovedenti e non vedenti.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere via mail all’indirizzo asti@ipovedenti.it oppure all’indirizzo info@ilpostobuono.it.

Tags

Valeria Glaray

Laureata in Servizio Sociale ed iscritta alla sezione B dell’Albo degli Assistenti Sociali della Regione Piemonte. Ha un particolare interesse per gli argomenti relativi alla psicologia motivazionale e per le pratiche terapeutiche di medicina complementare ed alternativa. Amante degli animali e della natura.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close