Eventi, Sport & Tempo LiberoTorino

A Pecetto, una mostra dedicata alla storia di un’eccellenza piemontese: il vermouth

PECETTO. Si è inaugurata venerdì 15 e proseguirà sino a domenica 24 giugno la mostra Vermouth, risorsa e riscoperta. Storia di un’eccellenza piemontese presso la Chiesa dei Batù, in piazza Roma a Pecetto Torinese. Organizzata dall’Associazione Kòres,  con il supporto di Regione Piemonte e del Comune di Pecetto, e curata da Fulvio Piccinino, bartender, ricercatore e studioso del bere e tra i massimi esperti della materia, la mostra propone un’immersione a 360° nel mondo di questa eccellenza.

Grazie un ricco apparato di immagini e di informazioni, i visitatori vengono accompagnati in un affascinante percorso nell’evoluzione della storia del vermouth, partendo dai vini ippocraticiti dell’antichità, attraversando il Medioevo, quando questi vini si diffusero come farmaci e meditamenti, la svolta con Antonio Benedetto Carpano, che a fine Settecento produsse il primo vermouth, la sua diffusione presso la corte sabauda, l’esaltazione dell’epoca futurista, fino giungere alla grande riscoperta degli ultimi anni.

Molti gli oggetti, carte e documenti storici a fare da corredo a questo viaggio, recuperati dai principali produttori o provenienti dalla collezione privata di Piccinino. Sono infatti esposte storiche bottiglie, antichi torchi, macchine imbottigliatrici, pubblicità d’epoca e diversi preziosi documenti originali, tra i quali la lettera con la quale la regina Margherita di Savoia concedeva a Clemente Chazalettes la facoltà di fregiare le etichette del suo prodotto con le stemma della Real Casa, o la ricetta del vermouth di Domenico Ulrich.

Orari di apertura: giovedì – sabato dalle 15 alle 19; domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19.  Di Pecetto era originaria la famiglia Cinzano, documentata nel piccolo centro collinare del Torinese sin dal 1568.

Advertisement
Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close