BiellaEventi, Sport & Tempo Libero

31° Rally della Lana, nel week-end tornano a rombare i motori nel Biellese

BIELLA. Torna a distanza di 17 anni dalla sua ultima edizione, il Rally della Lana. Si tratta della naturale prosecuzione della corsa biellese svoltasi regolarmente sino al 2001. Nel 2015 per festeggiare la trentesima edizione è stata organizzata una edizione speciale, alla quale hanno preso parte auto di nuovo omologazione e vetture storiche. Ad aggiudicarsi la competizione era stato Omar Bergo su Peugeot 207 S2000 (foto). Secondo classificato Giorgio Dissegna su Ford Fiesta R5 e terzo Nicolò Caneparo su Mitsubishi Lancer Evo IX.

L’edizione numero 31 si disputerà sabato 25 e domenica 26 agosto, si presenta completamente rinnovata sia nel percorso delle prove speciali, sia nella logistica della città. Magico scenario della partenza sarà la piazza del battistero, cuore pulsante della città, il sabato sera. Nella zona della partenza, in piazza del Battistero, sarà allestito il villaggio rally, con tante iniziative, spazi d’intrattenimento, vetture in mostra e altre sorprese. La prima speciale in notturna sarà la “Biella-Oropa”, tracciato di 7 km appartenente alla storia motoristica biellese. Dopo una serata di festa in pieno centro a Biella, domenica 26 la gara entrerà nel vivo. Sono previsti due passaggi  sulla speciale di Tollegno, già prova negli anni d’oro, la “Tracciolino”, prova inedita e tecnica, e altrettanti passaggi sulla “Netro”, che nella parte finale ricalca il tracciato della “vecchia” Bossola, con i suoi famosi dossi. L’arrivo del rally, previsto nel pomeriggio di domenica, vedrà come scenario nuovamente piazza del battistero ed i suoi monumenti storici. La gara è  validi per il Trofeo Piemonte e Valle d’Aosta, per i Trofei Re-nault e per il Trofeo delle merende.

La trentunesima edizione del RallyLana (è questa la nuova denominazione data dagli organizzatori) ha trovato il consenso e il supporto dell’Amministrazione biellese. «Questa edizione – commenta il primo cittadino Marco Cavicchioli (in foto) vuole far ritornare sulle strade del nostro territorio la competizione con le auto da rally odierne, è un’iniziativa che fa onore agli organizzatori per riportare quella competizione, che parte dalla storia, ma che può tornare a rappresentare il presente e il futuro, con piloti esperti, su nuove auto, che si misureranno con la consueta grinta. Ringrazio dunque gli organizzatori, mando un grande in bocca al lupo a tutti gli equipaggi ed invito i Biellesi a partecipare numerosi a questa bella iniziativa, ricordando però di mettere sempre al primo posto la sicurezza».

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close