Alessandria

Casale, una pièce per festeggiare i due anni del Parco Eternot e… per non dimenticare

CASALE. Là dove c’era l’Eternit oggi sorge il parco Eternot (in foto). Con la prima nazionale dello spettacolo teatrale Abbiamo solo meno diritti,  alle 20.30 di domenica 9 settembre si festeggiano i due anni dell’area verde casalese. La serata, organizzata da Comune, Afeva e sindacati è a ingresso gratuito. Liberamente ispirata al libro di Marta Fana “Non è lavoro, è sfruttamento”, la pièce, interpretata da Davide Fabbrocino, è diretta dal regista Stefano Bendato, con la supervisione artistica di Andrea Cegna. L’adattamento è di Matteo Monforte, la voce narrante di Lorenza Neri. L’autrice Marta Fana, siciliana, 33 anni, è dottore di ricerca in Economia allo IEP SciencesPo di Parigi.

«Nessuna conquista è per sempre, neanche la messa al bando dell’amianto e la bonifica deve essere parola d’ordine di ogni amministrazione – sottolinea il sindaco Titti Palazzetti –. In un contesto così precario il Parco Eternot diventa sempre più un simbolo raro di civiltà, coesione sociale, difesa dei diritti e fiducia nella capacità dell’uomo di essere migliore: custodiamolo come il monumento più prezioso della nostra città».

«Ancora una volta ricordiamo il passato – rimarca Giuliana Busto, presidente Afeva – ma siamo allo stesso tempo propositivi, con una serie di iniziative in tutt’Italia, nella nostra lotta al polverino killer». 

In caso di maltempo lo spettacolo sarà rinviato a venerdì 14 settembre.

Tags

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close