MusicaTop NewsTorino

Hiroshima Mon Amour: grande ritorno di Sinead O’Connor

TORINO. Sinead O’Connor, dopo una lunga assenza dal palco, torna ad esibirsi live oggi domenica 19 gennaio alle ore 21 a Hiroshima Mon Amour.

Sinead O’Connor aveva lasciato il palco quattro anni fa per intraprendere un viaggio di auto-rinnovamento, un percorso di rinascita. Il suo ritorno è stato accolto con grande successo e l’artista ha segnato un bel record di vendite, con i biglietti per i suoi show negli Stati Uniti per il 2020 esauriti nel giro di poche ore. Un artista senza paragoni: unica, senza compromessi, una pioniera e visionaria senza precedenti. Sinéad O’Connor incarna bellezza e innocenza con la sua voce, ma con un’anima in parte punk e in parte una combinazione mistica di impavidità e autenticità, che nel tempo ha ispirato notevolmente chi è venuta dopo di lei.

Dopo un periodo di successo con album acclamati, singoli ai vertici delle classifiche e numerosi premi e collaborazioni, un lungo viaggio spirituale l’ha condotta verso un’esistenza turbolenta, travagliata e irrequieta, un percorso di rinascita costellato da crisi personali tra propositi suicidi, sparizioni alternate ad appelli sui social in cui dichiarava di soffrire di malattie mentali e di trovarsi in povertà. Poco meno di due anni fa, l’annuncio di aver abbracciato, lei figlia di famiglia cattolica nella cattolicissima Irlanda, la fede islamica, che porta pubblicamente nel suo nuovo nome , Shuhada’ Sadaqat, con il quale ha deciso di farsi chiamare, indossando il velo anche sul palco.

Posto unico in piedi al costo di 38 euro + d.p. acquistabile su www.ticketone.it

Roberta Bruno

Torinese, classe 1961, è maestra professionista di tennis. Da sempre appassionata di musica, ha seguito numerosi concerti di artisti di livello internazionale sia all'Italia, sia all'estero.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close