Cultura & SpettacoliTorino

Una rinata Loredana Bertè torna ad esibirsi sabato 15 al Colosseo di Torino

TORINO. Dopo l’uscita del nuovo album in autunno, Loredana Bertè è partita il 17 novembre scorso a Montecatini con il suo tour. Un tour che la sta vedendo in scena nei più importanti teatri della penisola. Tra le varie tappe c’è anche Torino dove la cantante di origini calabresi si esibirà sabato 15 dicembre. Appuntamento al Teatro Colosseo alle ore 21.

Un brano scritto appositamente per lei da Ivano Fossati, il nuovo album uscito a settembre, il tormentone estivo “Non ti dico no” con i Boomdabash che scala le classifiche, il grande successo della tournée estiva: è una Loredana Bertè rinata. La cantante a 67 anni sta vivendo una nuova giovinezza: «Ho buttato la maschera tragica – ammette –, credo in me, sono una star e mi sento di nuovo felice. Ho perso 12 chili in due anni e a 67 anni ho ritrovato la mia autostima. Credo fermamente in me stessa. Prima mi guardavo allo specchio e mi facevo schifo. Adesso mi gridano “strafiga” e io ne sono felice perché mi sento tale. Sono di nuovo una star che accende passioni e desideri. Se volessi potrei rimorchiare dopo ogni serata…».

Dunque, Loredana sta meglio, dopo anni di crisi: «Non ho fatto la pace con me stessa e con il mondo intero – prosegue –, ma sono più serena e spero che mia sorella Mimì sia orgogliosa di me».

Tra i progetti della cantante c’è anche Sanremo: «La riscossa è appena cominciata. Se non mi uccide qualcosa nel frattempo, intendo andare a Sanremo in gara. Vorrei che non succedesse di essere esclusa per la seconda volta. Due volte di seguito sarebbe davvero troppo».

Il titolo dell’album gioca con il suo nome, ma anche con un concetto di cui la cantante va molto fiera, ovvero quello della libertà, appunto e sicuramente sia nei momenti migliori della sua carriera, sia in quelli meno splendenti se c’è una cosa che le va riconosciuto è quello di essere stata sempre molto libera, anche a rischio di qualche critica. “‘Liberté’ – prodotto da Luca Chiaravalli – è uscito dopo 13 anni dall’ultimo lavoro in studio. Nella scrittura dei brani vede la conferma come autrice della stessa artista e la partecipazione di autori che avevano già collaborato con lei (come Ivano Fossati, Maurizio Piccoli), di autori della nuova generazione come Fabio Ilacqua e Gerardo Pulli e per la prima volta la collaborazione con un grande artista come Gaetano Curreri”.

Pochissimi biglietti ancora disponibili su www. teatrocolosseo.it.

 

 

Tags

Roberta Bruno

Torinese, classe 1961, è maestra professionista di tennis. Da sempre appassionata di musica, ha seguito numerosi concerti di artisti di livello internazionale sia all'Italia, sia all'estero.

Articoli correlati

Close