Cronache & AttualitàTorino

Torino, rapiscono la donna che li ha truffati: 4 arresti

TORINO. Un sequestro di persona è stato sventato a Torino dalla polizia. Agenti della squadra volanti hanno bloccato dopo un lungo inseguimento un furgone in corso Vinzaglio su cui, insieme a tre uomini di nazionalità straniera, si trovava una donna legata con delle fascette. A dare l’allarme, secondo le prime informazioni, sono stati alcuni passanti che avevano assistito alla scena in piazza San Carlo.

“Sono arrivati con un furgone nero in contromano. La signora, era a passeggio. E’ stata presa e caricata su un furgone. Urlava”, racconta la dipendente di una gelateria che ieri, nel centro storico di Torino, ha assistito al sequestro di una donna poi sventato dalla polizia. La scena si è svolta all’angolo tra piazza Cln e via Giolitti. “La donna – dice un altro testimone – si è messa a urlare mentre il suo accompagnatore è scappato. L’uomo che l’ha presa sembrava un buttafuori. Aveva il volto coperto da un passamontagna”.

C’è una storia di recupero crediti che parte dalla Germania dietro il tentativo di sequestro di persona sventato oggi a Torino dalla polizia. E’ quanto si ricava dall’esito dei primi accertamenti della squadra mobile. Tutti e tre gli arrestati sono di nazionalità tedesca: due fanno parte un’agenzia di investigazioni. E’ stato messo in stato di fermo anche un austriaco. La donna rapita – e liberata dalla polizia – è una trentacinquenne con doppia cittadinanza serbo-australiana.

Articoli correlati

Back to top button
Close
Close